da LA STANZA CINESE / Massimo Orgiazzi. 2006

yinxiuzhenmo9.jpg

Il tempo sconfinato, linear.0

Una tale presa di distanza dalla sincerità costituisce, sembra, un augurio, che può non essere sincero, ma ciò è vero anche per chi ringrazia. L’intenzionalità è uno degli argomenti che resteranno cari per degli anni, se non cederà la rete, se non pioverà acqua nei temporali in grazia di quell’enorme blu senza segno (non è da dimenticare, non lo si dimentichi, quel cielo da Astounding civilmente liberato dalle sere bostoniane dall’incubo del maccartismo debole). Il carattere paradossale della società è che è fatta di individui: non desiste. Non esiste.

Il tempo sconfinato, linear.2.0

Un uomo può raccontare ciò che vuole. Può scriverlo, le zanne, l’equilibrio. Il pane. Le nuvole hanno preso nella foschia di latte del mattino estate a precipitare piano di sghimbescio per milioni di chilometri, digrignando l’azzurro a sangue come un muro, decostruito del fresco che rimane. Scambiato con il vento danneggiato e rotto al livello tre del suo funzionamento. E ne piove. Nel buio, in sala, un uomo parla sopra una proiezione.

Il tempo sconfinato, linear.1.9

Inversione di carattere. Tu ed io non contenti della piega che il rumore ha preso. Aero-mobile, consiste nello sbiadire il sole. E credere la brezza che soffia piano una ragnatela come una membrana a medusa d’aria, un’estensione del postulato dei settanta, dei garage di chiusa quadra, home computer come terrorismo dolce. Cuneo di america ficcato in tronco nella testa che ne fa continui, lucidi mattini, tempo sconfinato, paradigma d’urto. La luce grigio gialla del cielo sopra una pisciata ha centrato un tuono. E l’ha distrutto.


THEORISTS ATTACKS

Although theory without experiment is empty, experiment without shift properly declares void. Local and state grant programs have drawn repeated central hypotheses of terror: theorists attacks have proposed criticism from members of the summary, with a reasonable probability to find the intelligent signal coming from outer space. Formal logic is not going to give us a hole in the representation, we’re really just with the rules of knowledge, they’ll never undestand our different price criteria on the score.

MARKET DESTINIES FOR SALE

15.m.25 Destino s’agita sotto tono, sotto vuoto e si confonde spesso con qualcos’altro, anche se si tratta di opinioni di brutalità. E sono centinaia, li si vede involare spesso al meglio delle prese di distanza, a carico di presunte assise, a carico di noi stessi. Ad affermarlo sono le sentenze, i giudici e le stragi di numeri sbagliati. L’illusione di segregare l’effetto serra come evento nazionale tra dieci anni cambierà gli assunti, i font, il modo di picchiare i tasti, le calcolatrici. La vita si farà reale come tempo registrato.

25.a.35 La percezione della vita è l’infinito. L’espansione grigia di un dolore muto clinicamente assimilabile ad un’applicazione. Se guardi il tempo scorrere, può darsi trovi l’estensione illimitata delle sedie, gli angoli delle credenze, i bucati delle domeniche nascosti nel respiro, nella riduzione a polvere della luce novembrina.

35.l.37 E’ così che durante le conferenze non pensiamo alla misura vulnerabile di una madre. Se le emissioni entro l’anno non renderanno merito al consenso, il movimento di tematiche sfiorerà l’affanno, il cordolo di un’immensa spranga: e queste, tra di noi, verranno rilevate dagli elettrodi, dai sensori, dalle zone in ombra della casa.

38.e.38 Non si tratta più della solita traduzione, ma di ricette, timbrature morte, cifre denutrite e maltrattate per infinite volte oltre le linee prospettiche dei cassonetti d’immondizia. L’alleanza, questa volta, permetterà di ottenere un valido passpartout elettronico per la terra d’Israele, una manna open source per i più deboli tra i clienti: e l’unica conseguenza sarà strategica, oracolare solo per gli avversari registrati sui bordi delle monete da un centesimo prescelte, forse ormai già perse nelle posizioni, nei settori ad ovest dei mercati più invisibili.

(Da: Massimo Orgiazzi, La Stanza Cinese.)

(Image: Yin Xiuzhen, Beijing, 2003, digitalprints on silk, sounds, chairs, 450 x 450 x 300 cm ca, Prüss & Ochs Gallery, Berlin and Shanghai.)











































tutti i testi pubblicati in
(e ospitati da) GAMMM
sono sotto una Licenza
Creative Commons
= all texts (CC) by
m.giovenale, m.guatteri,
a.raos, m.zaffarano & hosts.
/ if not specified,
all photos are (CC) by m.giovenale /


gammm is a non-profit site.
to support us you can donate
anything you want: paper,
used computers, money, manors.
feel free to make us rich,
and tell us how: email us:
gammm_redazione [at] yahoo [dot] it

! thank you !




gostopGIF_R