Luci dell’abitato, e malinconia, as the mist resembles the rain.

Pranzare a cena: destino di marinaio. Patate al forno ed elastiche fettine di salame rosso-nere. «Già ce l’avete la foto di Hitler?» chiedeva l’Egerländer-Marsch, e subito dopo asserí: «Noo noo, noi non ce l’abbiamo / ma stai sicuro che la compriamo». (Qui come un flash il ricordo di Natale: le candele baluginavano sapute e assorte, tenui visini di oro fuso su bianchi colli slanciati, chine, bugiarde e raggiratrici. Era persino gradevole il puzzo del vino caldo artefatto con cannella e garofano, rosso nei bicchieri della domenica; e anche io mi ero artifi ciosamente messo una mano sulla pancia, dato fi ato a uno dei tre pesanti brasile. Poi però non ce l’avevo fatta piú, ed ero ricorso al vecchio atlante del 1850, ripescato a Verden per un paio di pfennig. Diaframma chiuso).

(Un tempo ci provavo sempre con i libri. Come regalo per moglie e bambini. Ma da anni ormai erano solo bollitori elettrici, biancheria e tritacarne; tutt’intorno primum vivere. Mio figlio saggiava con gioia selvaggia il pugnale della HJ extralungo, a ciò che vuole cadere si deve dare anche una spinta; il vestito nuovo era appeso alla figlia, davanti allo specchio, viso di caramella: mia figlia. Diaframma chiuso).

Alla ricerca di emittenti (di notiziari): «il sapone Cadum abbellisce il tuo corpo. / – Il sapone Cadum è senza pari!». E detto in modo cosí profondo, sull’aria giallo susina del m’ami : dunque Saarbrücken; avanti. (Mo si credono un’officina culturale!)

«Papa Pio l’Ennesimo : gravemente malato», e io sollevai solo le sopracciglia continuando a cambiare : chi viaggia ancora in zeppelin oggi?! (Se penso che nessuno dei nostri sei grandi classici è stato cattolico….. se poi penso che la metà di loro – oh, la di gran lunga migliore metà: Lessing, Wieland, Goethe (ordinati cronologicamente !) – era nemica
di ogni religione rivelata…….: cosí lo so io quello che so!)

«Stanco : notte» (ho la stanza per me al pianoterra; con gli anni e i bambini mia moglie mi ha dimenticato; si concede unicamente molto controvoglia). Di là dagli Evers e Hohgrefe ancora luce.

Di nuovo al gabinetto : freddo nero e inodore. (Sono proprio stanco; vabbè, domani è sabato). (Cenere spirava sulla luna di cemento, continua, dal vento pallido fluitata, sedotta, sbertucciata, dissipata). (Poi, dopo ore, si era fatta piú in là. Alla fi nestra in camicia).

2 gradi sopra lo zero, pioggerellina, senza vento, passeggera. (Lenzuola gelate).

Aprii l’edizione Kröner blu pieghevole, e lessi la lettera che nel 1891 Nietzsche indirizzò a Jakob Burckhardt dall’isola di Skye nelle Ebridi: «…..alla piaggia, tra assi e altro legname piegato dal turbine, e tutto un cielo di stelle marine mi brulica piano intorno mentre scrivo: costruiamo i dragoni senza alcun pavido ponte di coperta; all’albero maestro già fluttua la tela d’olona con cimose rosso vivo. – Due delle lance vengono fatte partire prima, come pattuglia di esploratori, come corvi, come cavalieri del Graal. Io, comandante del corpo principale, seguo pochi giorni piú tardi con le restanti sei navi: la mia prossima lettera risoria (sic!), amico, la riceverai già da Helluland, non appena avremo eletto i luoghi di costruzione per le nostre shanties…..» (poi però il testo si offuscava, e voltai pagina, e fui preso da frammenti e note, finché non mi svegliai. – Mi capita spesso di sfogliare i libri cosí. Strano però, quando N. di solito non lo posso soffrire!).

Cucinitudine : freddo e vuoto di piastrelle. I bambini dormono; la moglie dorme; io : veglio! – Il ridicolo termos rosso con il caffèrnao argilloso; due fette di salame, due con formaggio: belle fette grigio dorate di Harzer (non puzzolente e fuso: quello non mi piace! È magnifico quando uno ce l’ha, “il proprio ordine”. Beffardo).

Il vento schioccava nel giardino e per ultimo venne con passetti acquatici sbrodolanti.

 

 

[Dalla vita di un fauno / Arno Schmidt ; traduzione dal tedesco di Domenico Pinto. – Lavieri, 2006]











































tutti i testi pubblicati in
(e ospitati da) GAMMM
sono sotto una Licenza
Creative Commons
= all texts (CC) by
m.giovenale, m.guatteri,
a.raos, m.zaffarano & hosts.
/ if not specified,
all photos are (CC) by m.giovenale /


gammm is a non-profit site.
to support us you can donate
anything you want: paper,
used computers, money, manors.
feel free to make us rich,
and tell us how: email us:
gammm_redazione [at] yahoo [dot] it

! thank you !




gostopGIF_R