TRACCIA PER UNA POESIA

 

 

Certo Allen Ginsberg

quando viaggiava

in India

in Messico in Giappone

fumando marijuana

ganja indiana

ayahuasca

prendendo etere

acido lisergico e

peyote e funghi messicani

pensando di accelerare

le mutazioni

faceva una vita

un pò

più interessante

della mia

 

per non parlare

poi

di quel Vassilj Ivan

che a caccia di

trotskisti e

sabotatori

viaggiava per la Russia

come nei romanzi

Editori Riuniti

ordine della Ghepeù

scherzi a parte

mi annoio

un pò

 

in bene o in

male

tutto sembra

già stato fatto

 

e forse l’unica cosa da fare è ricominciare da capo

e partendo da zero

non tener conto di tutte le speranze le

illusioni

di fino a poco fa

la solenne fanta-

stica ubriacatura

 

ubriacatura ideologica-sessual-esistenzial-vitale

 

mi chiedo come possono

esistere ancora dei fascisti

quando il 68 è stato così divertente

 

evidentemente siamo più malati

di quello che crediamo

se ci sono ancora imbecilli che non hanno partecipato

all’ubriacatura

e giocano con le bombe

 

mi sono simpatici

quelli che continuano a fare

quasi le stesse cose

di quando facevamo facevano la folle meravigliosa u-

briacatura

sapendo che non ci

credono

che non è più quella cosa

e coscienti di ciò

 

c’è un mio amico

che è passato attraverso tutte le esperienze

bolscevico esistenzial ubriacatura ideologica

senza neanche accorgersene

portando il suo armadio

come se nulla fosse

bello o tetragono senza nessuna frattura

apparente

è un reperto archeologico

dovrebbero metterlo al museo

insieme ai dinosauri

 

ma è un falso dinosauro

anche se ha un bel cartellino

so due o tre cose di lui

così tremendamente precise

e per pietà non gliele dico

 

le ragazze

deambulare promenarsi per Roma vedendo le ragazze

le ragazze

sono l’unica cosa nuova che è rimasta

le donne non toccate dalle delusioni e dall’età

nuove come il primo vulcano

il miracolo si è ripetuto in

loro incominciano da capo ogni volta

 

andare all’università

dove infiamma la discussione tra astensionisti

e boicottatori

e accorgersi che non me ne fregava

niente

assolutamente niente

 

ricominciare da capo

una lunga lunga ricognizione

come i tre moschettieri ricominciavano

vent’anni dopo

 

 

 

 

APPUNTI SULLA GUERRA

 

 

Il General Regnier, giunto a Gaeta, mandò

al Principe d’Assia (che comandava

la piazza) la

seguente intimazione:

Sig. Generale; prima di dare

inizio alle operazioni

che devon rendermi padrone della piazza

che comandate,

v’invito a riflettere

Avete poca

guarnigione, pochi mezzi di

difesa, e nessuna speranza di soccorso.

Ora, Signor Generale, vi accorderò capitolazione con tutti

gli onori della guerra firmato

Rispose il Principe:

Sig. Generale,

avendo ricevuto dal Re

ordini

Vi prevengo perciò –

Ciò nulla ostante,

ho l’onor d’essere

con tutta la possibile considerazione,

vostro umilis., obbed. servitore

 

 

*

 

 

il Principe Giuseppe è entrato in Napoli

li 15 febbrajo alle due pomeridiane.

E’ disceso al palazzo reale.

Ha ricevuto le visite delle autorità.

E’ rimasto soddisfatto della accoglienza e de’ sentimenti

che il pubblico gli ha manifestati.

Il giorno seguente il Principe ha fatto pubblicare

il proclama dell’IMPERATORE.

Questa garanzia è stata molto gradita.

La mattina de’ 16 (giorno di

Domenica)

il Principe Giuseppe ha offerto in dono a S.Gennaro

una bella collana di

diamanti.

tal cerimonia a destato la più viva

in quel Popolo che ha per S.

Gennaro la

“l’armata francese è in gran marcia verso

le Calabrie”

 

 

*

 

 

che tutti li Parrochi,

e Cappellani insinuar

debbano ai Popoli, tanto

nelle Prediche,

e nei Catechismi,

quanto nelle Sacramentali

Confessioni, la fedeltà

l’obbedienza, e la soggezione

verso

la MAESTA’ DEL NOSTRO SOVRANO, come pure

verso sua Altezza Imperiale

il Principe,

suoi Generali

Commissarj

Comandanti

Ufficiali Ministri

 

… IDDIO

 

 

*

 

 

I briganti

infestano le strade

dalla parte di Terracina

da Gaeta

è stato spedito

un battaglione per dissiparli

…………….

 

 

*

 

 

Le LL. AA. Imp. il Vice-re e

la sua Augusta Sposa sono

arrivate in questa nostra città,

jeri 26 alle ore 5 della sera.

All’ingresso

le prefate AA. LL. sono

state complimentate

da una deputazione del Governo provvisorio

 

Arrivate alla loro palazzo le AA. LL.

sono state ricevute alla

portiera della loro carrozza

dai Grandi Ufficiali del regno,

dalle Dame d’onore

accompagnate da diverse Dame del

palazzo

e da tutti gli Ufficiali

 

le AA. LL. hanno desinato testa a testa

 

 

 











































tutti i testi pubblicati in
(e ospitati da) GAMMM
sono sotto una Licenza
Creative Commons
= all texts (CC) by
m.giovenale, m.guatteri,
a.raos, m.zaffarano & hosts.
/ if not specified,
all photos are (CC) by m.giovenale /


gammm is a non-profit site.
to support us you can donate
anything you want: paper,
used computers, money, manors.
feel free to make us rich,
and tell us how: email us:
gammm_redazione [at] yahoo [dot] it

! thank you !




gostopGIF_R