da ((( / alessandro de francesco. 2020

 

il pelo dietro l’orecchio si dirada e si intravedono dei pigmenti rosacei vicino all’attacco della testa poi ridiventa folto anche se sempre molto corto in corrispondenza del cranio che appare per questo come una curva bianca  gli orecchi  di tanto in tanto si muovono a brevi scatti e in traiettoria semicircolare la cartilagine si mette in vibrazione forse per scacciare gli insetti o percepire con maggiore chiarezza alcuni rumori prodotti dall’ambiente gli occhi dell’animale sono due sfere scure e opache attraverso le quali è possibile intuire uno stato di calma


Continue reading “da ((( / alessandro de francesco. 2020”