bulletins / mary yacoob. 2011

todestrieb / michele zaffarano. 2015

 

Michele Zaffarano
TODESTRIEB
Da: Todestrieb. Istruzioni sopra l’uso di certi morti, Arcipelago, coll. «ChapBook», 2015

 

 

IL SENTIMENTO RELIGIOSO
La natura dell’uomo potente
è la natura assolutamente umana.
L’uomo potente può entrare legittimamente
direttamente in contatto diretto
con il mondo.
L’uomo potente è sempre solo
che ogni giorno offre in ginocchio
offerte votive a il mondo.
L’uomo potente
è rappresentato sui testi sulle immagini
insieme con gli altri uomini
però gli altri uomini
non si vedono sempre.
L’uomo potente
è rappresentato umile
in ginocchio sul pavimento
con la mano davanti che tiene il vaso
per offrire le sue offerte votive a il mondo.
Quando offre le sue offerte a il mondo votive
l’uomo potente è rappresentato
nel ruolo servile.
Gli altri uomini venerano l’uomo potente
come il santo.

 

PERSONALITÀ
Ogni persona ha la facciata rigida
la facciata rigida delle persone
sono le istituzioni.
Ogni persona è incatenata
alle istituzioni
ogni persona ha anche il dietro
della facciata rigida
oltre alle istituzioni
ogni persona anche è incatenata
a le convenzioni.
È raro che riesce di osserva spesso
la personalità
della persona.

Continue reading ‘todestrieb / michele zaffarano. 2015′

 

Aprés Lautréamont, qui la torpille, et après Rimbaud, qui l’abandonne, la poésie aurait dû rester un exercice dangereux, occupé à fouiller les marges de l’inadmissible. Contestable et condamnable. Or, un siècle plus tard, force est de constater que c’est le contraire qui s’est produit : la poésie est redevenue un art de l’officiel, la gourmandise du petit-bourgeois, un refuge médiatique pour hommes politiques en mal d’électorat bien pensant, un hobby de centriste, un prix d’excellence relié en rouge, un revers de veston pour Légion d’Honneur, une qualification rassurante. Comme telle, je la nie, donc elle n’existe pas. Et je me pose bien au-delà de la seule position morale qui fut celle d’Adorno qui disait qu’après Auschwitz le recours à la poésie ne pouvait plus se justifier. Assez de sublime à bon compte!

*

Dopo Lautréamont, che la silura, e dopo Rimbaud, che l’abbandona, la poesia sarebbe dovuta rimanere un esercizio pericoloso, intento a frugare i margini dell’inammissibile. Contestabile e condannabile. Ecco che, invece, un secolo più tardi, siamo costretti a constatare che è successo il contrario: la poesia è tornata a essere un’arte dell’ufficialità, un peccato di gola del piccolo borghese, un rifugio mediatico per uomini politici in cerca di elettori benpensanti, un passatempo per centristi, un premio d’eccellenza rilegato in rosso, un risvolto per la Legion d’onore, una qualifica rassicurante. Come tale, io la nego, quindi non esiste. E mi pongo ben oltre la posizione morale che fu di Adorno, il quale diceva che dopo Auschwitz il ricorso alla poesia non poteva più essere giustificato. Ne abbiamo avuto abbastanza, di sublime a quattro soldi!

 

*

Denis Roche, Intervista, in «artpress», n. 198, genn. 1995,
ora in
Les grands entretiens d’artpress. Denis Roche,
Imec éditeur, Parigi 2014, pp. 91-92.

Tr. it. per gammm: Michele Zaffarano

TINA sarà distrutto / amandine andré. 2014

 

Amandine André
TINA SARÀ DISTRUTTO
2014
Traduzione di Michele Zaffarano

 

Il 12 luglio 2013 un treno deraglia a Brétigny-sur-Orge. Circola la notizia che i cadaveri delle vittime siano stati derubati e che anche i pompieri siano stati presi a sassate. La notizia viene ripresa dai media e smentita solo qualche giorno più tardi. Brétigny è una cittadina caratterizzata da grossi complessi abitativi, il che significa popolazione povera.
A.A.

 

Lui o lei sa come compiere il male e la discordia tra popoli e persone. Lui o lei sa come distruggere e rendere muti. Lui o lei lo fa dappertutto lo si può anche chiamare gli incidenti dopo l’incidente ferroviario di Brétigny. Lui o lei è fatto per questo è senza vergogna. Lui o lei è fatto per negare e diffondere l’odio. Lui o lei diffonde menzogne e calunnie. È il fare di lui o lei per mezzo della scatola parlante flash. Lui o lei sventola il “si dice” per lui o lei non c’è bisogno di nessuna prova. Dire è sufficiente per diffondere l’odio e dividere popoli e persone. Lui o lei domina ogni paura e s’inventa lupi. Lui o lei nasconde i propri crimini e accusa e insulta e controlla. Lui o lei ha il potere non ha la sua garanzia. Lui o lei si assicura di rimanere garantito. Lui o lei s’inventa storie per seminare discordia tra popoli e persone. Gli incidenti dopo l’incidente ferroviario di Brétigny è il nome di una calunnia costruita sul cadavere dei popoli e delle persone. Continue reading ‘TINA sarà distrutto / amandine andré. 2014′

polaroid / claudio salvi. 2012-15

*

due righe (?)—se guardi bene io sono in piedi. emily chiede di te. è lei che si siede. bel tempo fino a martedì.

 

*

questo è un liceo. chiusure, blocchi—un prato. un’auto in pieno sole. muovendoci attorno chiaro senso di spazi nuovi.

 

*

dopo la pioggia—in cima. portofino è interamente in territorio italiano. cosa ne dici dello scorcio.

 

*

gli uccelli mangiano le ciliegie—io metto una radio in mezzo ai rami di questo ciliegio.

  Continue reading ‘polaroid / claudio salvi. 2012-15′

langrid 1963, langrid 1972 / differx. 2015


langrid 1963 (2015)_

langrid 1972 (2015)_






Oggi un nuovo ebook su gammm.org: si tratta di Festival, di Roberto Cavallera. Il file pdf [264 Kb] è scaricabile dalla pagina gammm/ebooks.

*

From today, a new ebook at gammm.org: it’s Festival, by Roberto Cavallera. You can download the pdf file [264 Kb] @ gammm/ebooks.

 








Galleria del vento from Fabio Sargentini on Vimeo.


[ from the “Galleria del vento” exhibit at L’Attico, Oct 2014 – Jan 2015, see https://vimeo.com/119357225 ]



ficciones typografika 796 / yotam hadar. 2015






Vittorio Pellegrineschi:
https://youtu.be/cEG5FjllMps





reagan / ben lerner. 2014

something / cyriak. 2010






we used to be friends / benjamin roberts. 2014

ordinary batman adventures / sarah johnson. 2014



Oggi un nuovo ebook su gammm.org: si tratta di L’architettura è piena di problemi ed è anche gratuita, di Silvia Tripodi. I file pdf [3,05 Mb low-res e 13,3 Mb high-res] sono scaricabili dalla pagina gammm/ebooks.

*

From today, a new ebook at gammm.org: it’s L’architettura è piena di problemi ed è anche gratuita, by Silvia Tripodi. You can download the pdf files [3.05 Mb low-res and 13.3 Mb high-res] @ gammm/ebooks.

 












to receive new posts via email:


Powered by FeedBlitz
http://twitter.com/gammm_twit

Categories







Licenza Creative Commons

testi pubblicati sotto una Licenza Creative Commons = all texts (CC) by
g.bortolotti, a.broggi, m.giovenale, m.guatteri, a.inglese, a.raos, f.teti, m.zaffarano & hosts. / if not specified, all photos are (CC) by m.giovenale /


gammm is a non-profit site. to support us you can donate anything you want: paper, used computers, money, manors. feel free to make us rich, and tell us how: email us: gammm_redazione [at] yahoo [dot] it

! thank you !

need to translate? click here

gostopGIF_R